Percorso Manageriale per Coordinatori per Servizi alla Persona – Padova, 10-11, 24-25 maggio, 7-8 giugno 2019

immagine copertina

Scarica il PDF  dell’evento:pieghevole A3 Percorso Coordinatori

> Perché un Percorso Manageriale per Coordinatori

Le realtà che si occupano di servizi alle persone fragili negli ultimi anni stanno subendo notevoli cambiamenti dovuti all’adozione di nuovi approcci di cura che comportano l’utilizzo di nuove modalità di lavoro e di nuovi modelli organizzativi. Tali cambiamenti non sono facili da adottare dal personale che per anni ha operato con altre prassi e procedure, che deve comprenderne e interiorizzarne l’importanza, che deve sviluppare e mettere in pratica nuove competenze. Fondamentale a tal fine è la capacità di leadership, ovvero di sostegno e guida, di chi coordina il personale. Una competenza basilare della gestione dei collaboratori che come tale deve essere sviluppata al pari di qualsiasi altra competenza lavorativa.

Le aziende, infatti, sono realtà complesse che funzionano grazie alla presenza di persone che svolgono il loro lavoro, ognuno con le proprie responsabilità e specificità lavorative. Maggiore è la complessità dei servizi offerti, maggiore è la capacità richiesta a ognuno di sapere operare in sinergia e integrazione con i colleghi appartenenti ad aree diverse. Cruciale in tal senso è il ruolo di chiunque coordini delle persone, che si trova da un lato a gestire il proprio personale dall’altro a guidare, supportare e agevolare l’integrazione con le altre professionalità. Questo è particolarmente importante nel mondo dei servizi alle persone fragili che molto risentono dell’armonia e della serenità dell’ambiente nel quale vivono.

La guida e la gestione e dei collaboratori è quindi non solo una responsabilità di qualsiasi persona alla quale vengano affidate delle persone per raggiungere gli obiettivi posti dall’organizzazione, ma anche una competenza e come tale deve essere sviluppata e mantenuta aggiornata al pari di qualsiasi altra competenza lavorativa.

> Obiettivi

La leadership delle figure di coordinamento è uno strumento di lavoro?  Nelle realtà lavorative che gestiscono servizi complessi, è fondamentale che le persone che lavorano sviluppino una capacità di gestire in modo proattivo il proprio ruolo. Fare questo richiede che le persone si sentano coinvolte nella vita organizzativa. In tale passaggio è fondamentale il ruolo del responsabile che come leader deve saper trasmettere la mission e gli obiettivi dell’organizzazione e fare in modo che il proprio personale li raggiunga.

Questo percorso si pone come obiettivo di rilevare e sviluppare la capacità di leadership operativa, competenza fondamentale per guidare il personale assegnato nello svolgimento del proprio ruolo e nella crescita delle proprie competenze. Saranno inoltre forniti i principali strumenti di gestione operativa delle persone che permettono di mettere in pratica lo stile di leadership più adatto per guidare e far crescere i propri collaboratori.

> Modelli scientifici di riferimento

I principali modelli di riferimento sono quelli di: Ken Blanchard, Daniel Goleman, e Martin Seligman.

> Il programma e i contenuti

Il programma è articolato in tre moduli, della durata di 16 ore ciascuno, fortemente interconnessi tra loro che hanno come tema centrale la leadership e i principali strumenti operativi di gestione delle persone, oltre ad un quarto modulo personalizzato, ma facoltativo, dedicato alla crescita delle proprie competenze di leader all’interno della propria organizzazione.

1° modulo 10-11 Maggio 2019 – Essere leader del proprio team di lavoro

Il primo modulo si pone l’obiettivo di definire le caratteristiche di leadership richieste all’interno di un’organizzazione lavorativa, di mappare le proprie competenze in tal senso e di ricevere un feedback personalizzato per costruire un proprio percorso di crescita. A tal fine saranno definite e condivise le principali responsabilità e competenze richieste a chi ricopre un ruolo di coordinamento e saranno introdotte le leve che creano motivazione all’interno di una organizzazione (Struttura, Centro Diurno, RSA, Centro Servizi ecc) dedita alla presa in carico della disabilità/fragilità.

Strumenti: questionari di mappatura delle competenze

2° modulo 24-25 Maggio 2019 – Agire come guida del proprio team

Obiettivo del secondo modulo è di fornire i principali strumenti operativi che consentono di guidare in modo efficace i propri collaboratori. Saranno visionati i principali modelli di gestione delle persone, saranno approfonditi i principi che stanno alla base di un ambiente di lavoro motivante e coinvolgente e gli stili di leadership ad essi associati. Saranno inoltre sperimentati i fondamentali strumenti operativi di gestione delle persone: il colloquio e la riunione di staff.

Modelli Motivazionali di riferimento: Maslow, Herzberg, McClelland McGregor Skinner Vroom Argyris

Strumenti: Le regole della leadership positiva, schemi di lavoro, check list di controllo

3° modulo 7-8 Giugno 2019 – Essere un leader che fa crescere i propri collaboratori

Obiettivo del presente modulo è fornire ai partecipanti la visione dei principali strumenti che permettono di mappare e sviluppare le competenze dei propri collaboratori, in sintonia con quanto richiede l’evoluzione dei servizi offerti. Nello specifico si approfondiranno due tematiche: la valutazione delle prestazioni lavorative in ottica di formazione continua e degli strumenti necessari per sviluppare la valutazione; il coaching come mezzo di formazione one to one.

Strumenti: Liste di controllo, Griglie osservative, Manuale delle competenze

4° modulo facoltativo – Crescere come leader del proprio gruppo di lavoro

Obiettivo di questo modulo è di porre le basi per colmare l’eventuale gap esistente tra le competenze di leadership richieste dal ruolo di responsabile e quelle effettivamente possedute. Il modulo è composto da 4 incontri di 1 ora tramite skype e il suo sviluppo e articolazione sarà personalizzato sulla base di quanto emerso e condiviso con il singolo partecipante in occasione della restituzione dell’analisi realizzata nel 1° modulo.

 

Metodologia di lavoro

Le modalità didattiche utilizzate saranno di tipo attivo ed esperienziale indoor. Nello specifico, i primi tre moduli saranno svolti facendo partecipare in modo attivo i discenti tramite momenti di confronto, strumenti di autovalutazione, gruppi di lavoro, visione di filmati, esercitazioni pratiche, simulazioni e role play. L’ultimo modulo, facoltativo, utilizzerà strumenti operativi personalizzati.

> Destinatari

Il percorso manageriale è rivolto alle figure di coordinamento, che operano nei servizi alla persona, con particolare riferimento alle strutture socio sanitario assistenziali (coordinatore di struttura, dei servizi socio sanitari assistenziali, coordinatore di nucleo, di servizio socioeducativo, fisioterapico, infermieristico). In particolare il percorso è aperto alle figure professionali di infermieri, operatori sociosanitari con ruoli responsabilità, medici, psicologi, educatori, fisioterapisti, logopedisti e assistenti sociali.

>I Docenti

Giorgia Monetti  socio fondatore di Focos Argento,  psicologa del lavoro e dell’organizzazione, con un’esperienza ventennale nella formazione e nella consulenza per importanti strutture socio assistenziali e sanitarie e aziende di servizi sulle tematiche legate al benessere organizzativo e alla creazione e implementazione di politiche di gestione del personale fondate sulla centralità della persona come fattore competitivo.

Patrizia Buziol psicologa del lavoro e dell’organizzazione. Svolge l’attività di consulente e formatore in diverse realtà organizzative ed è parte del gruppo di lavoro con Focos Argento. Esperta nella gestione e nello sviluppo delle risorse umane, ha acquisito competenze specialistiche nell’organizzazione manageriale delle strutture socio assistenziali.

 >L’organizzazione del Percorso

Il Percorso si svilupperà nell’arco di 3 weekend (venerdì e sabato 09.00-18.00), per un totale di 48 ore di formazione

1^ MODULO: 10-11 Maggio

2^ MODULO: 24-25 Maggio

3^ MODULO: 7-8 Giugno

>Accreditamento ECM

Per le professioni sanitarie (medici, infermieri, psicologi, educatori, fisioterapisti, logopedisti) sono previsti 50 crediti ECM.

> ISCRIZIONE

La quota di iscrizione è di € 980,00 IVA compresa.

La quota comprende la partecipazione alle lezioni dei 3 Moduli, il materiale didattico e documentale, la segreteria e il tutoraggio durante tutto il percorso. Il percorso è a numero chiuso e prevede la partecipazione di minimo 10 e massimo 20. Nel caso le iscrizioni superino il numero massimo verrà effettuata una selezione sulla base dei curriculum.

La quota per il 4° Modulo individuale (Facoltativo) è di € 246,00 IVA compresa. L’adesione per il 4° Modulo verrà raccolta durante il percorso.