Corso L’approccio e la Pratica Snoezelen (multisensoriale) per la promozione del benessere nella persona con demenza – certificato ISNA-Mse – Torino, 22 e 23 novembre 2019 – 16,7 crediti ECM

Snoezelen_novembre_2019_Pagina_2
Scarica il pieghevole del corso Snoezelen_novembre_2019
Premessa
L’approccio Snoezelen è un intervento terapeutico che si sviluppa in Olanda negli anni ’70, con lo scopo di promuovere il benessere della persona attraverso una stimolazione multi sensoriale controllata (effetti luminosi, colori, suoni, musiche, profumi). Questo approccio nato come supporto per le disabilità dell’apprendimento, si è mostrato un efficace intervento per favorire la comunicazione con la persona con demenza, attraverso il contatto e la relazione, e per prevenire e gestire i comportamenti indicanti distress o bisogni disattesi. Gli studi presenti in letteratura ed esperienze europee hanno dimostrato effetti positivi
per le persone affette da demenza, in particolare sono evidenti i miglioramenti rispetto ai comportamenti
di vagabondaggio e affaccendamento, agitazione, aggressività, che non sono farmacologicamente trattabili in maniera specifica (van Weert, 2004). Le possibili ripercussioni nella gestione degli anziani con decadimento cognitivo possono essere un minore utilizzo nell’uso degli psicofarmaci (Boyle et al., 2003) con conseguente riduzione dei costi e una diminuzione della causa di “incidenti” e complicanze che accompagnano il decorso della demenza. L’approccio multisensoriale può essere condotto all’interno di ambienti appositamente strutturati (Snoezelen Room, Bagno Snoezelen), ma anche negli ambienti di vita quotidiana (camera, salotto, …), dove, attraverso l’arricchimento con stimoli multisensoriali, è possibile promuovere il benessere e il rilassamento dell’anziano.
 
Metodologia
Il percorso formativo è certificato da ISNA- MSE (International SNoezelen Association- Multi Sensory Environment), associazione internazionale di esperti Snoezelen, che garantisce la qualità dei contenuti formativi e della metodologia per una corretta applicazione della metodologia Snoezelen.
Il percorso formativo si propone di fornire una formazione:
IN AULA: acquisizione delle competenze sull’approccio Snoezelen con la persona con demenza, la metodologia e gli strumenti operativi e di valutazione dell’intervento Snoezelen attraverso esercitazioni su casi didattici.
 
PRATICO/ ESPERIENZIALE IN AMBIENTE SNOEZELEN:
sperimentazione pratica in prima persona degli stimoli multisensoriali e degli strumenti osservativi per la strutturazione di interventi Snoezelen.
 
Obiettivo/i
1. Acquisire una nuova cultura di approccio alla demenza e conoscere modelli di cura e di intervento eco bio psico sociali evidence based;
2.Trasmettere le conoscenze relative ai deficit cognitivi nella demenza e alle ripercussioni sulla vita quotidiana, (perdite funzionali e alterazioni del comportamento) e gli strumenti per l’osservazione e la valutazione dei comportamenti indicanti distress..
3.Acquisire una nuova chiave di lettura e modelli di intervento bio pscio sociali delle alterazioni del comportamento nella persona con demenza”
4.Apprendere obiettivi, metodologia e strumenti operativi per la progettazione e osservazione del trattamento Snoezelen con la persona con demenza;
5.Conoscere le stimolazioni
di un ambiente Snoezelen e le modalità di utilizzo;
6.Far sperimentare in maniera pratica l’uso degli strumenti multisensoriali e gli strumenti operativi dei trattamenti Snoezelen.
 
Struttura e Contenuti
Il percorso prevede 2 giornate
di formazione di 8 ore ciascuna.
 
PRIMA GIORNATA
09:00-18:30
 
LA NUOVA CULTURA DI APPROCCIO DELLA DEMENZA E L’APPROCCIO SNOEZELEN NELL’AMBITO DEGLI INTERVENTI PSICOSOCIALI
 
La nuova cultura di approccio della demenza e un modello eco bio psico sociale della patologia.
I deficit cognitivi e sensoriali nella persona con demenza, il significato delle perdite nella quotidianità. Un’analisi delle manifestazioni comportamentali nella demenza secondo un approccio biopsicosociale. Trattamenti farmacologici:
linee guida e limiti. Strumenti per la valutazione delle manifestazioni comportamentali attraverso l’analisi di casi. L’origine, lo sviluppo, gli ambiti di applicazione e le evidenze scientifiche dell’approccio Snoezelen. I diversi ambienti multisensoriali: la Snoezelen Room, il bagno assistito multisensoriale, gli spazi Snoezelen nella zona giorno, la postazione mobile. L’approccio Snoezelen nella cura delle persone con demenza e nella gestione delle alterazioni del comportamento: caratteristiche della persona, obiettivi, metodologia e strumenti di valutazione dell’efficacia del trattamento. Analisi di casi di persone con demenza e manifestazioni comportamentali ed esercitazione in gruppo per l’individuazione degli interventi psicosociali e multisensoriali più adeguati.
 
SECONDA GIORNATA
09:00-18:00
 
L’APPROCCIO SNOEZELEN NELLA PRATICA
 
L’approccio e la relazione con la persona con demenza fuori
e dentro l’ambiente Snoezelen: la preparazione, il trattamento multisensoriale e il post- trattamento.
L’approccio Snoezelen nelle 24 ore: la stimolazione multisensoriale durante le attività quotidiane (alzate, igiene, pasti). Analisi di filmati di trattamenti in ambienti Snoezelen.
 
LA PRATICA NELLA STANZA SNOEZELEN
 
Analisi e sperimentazione
in prima persona all’interno dell’ambiente Snoezelen: gli strumenti e i materiali per la stimolazione tattile, acustica, visiva e olfattiva.
Esercitazione pratica per l’utilizzo degli strumenti di progettazione e osservazione del trattamento Snoezelen – il profilo sensoriale. Analisi degli stimoli presenti e delle loro possibili modalità di utilizzo per favorire la relazione e il contatto con la persona con demenza. Suggerimenti per la caratterizzazione e personalizzazione di ambienti Snoezelen per la persona con demenza.
Debriefing in aula sull’attività all’interno della stanza Snoezelen.
 
DESTINATARI
ll percorso è rivolto al personale che opera in Strutture Residenziali e/o Semiresidenziali, RSA, Centri Diurni e che abbiano necessità di una specifica formazione teorico-pratica sull’approccio e la relazione alla persona fragile e con demenza, all’uso degli stimoli sensoriali presenti in ambiente snoezelen e nell’implementazione di protocolli di intervento specifici per le alterazioni del comportamento nella persona con demenza.
In particolare:
• Educatori
• Psicologi
• Fisioterapisti
• Operatori Socio Sanitari
• Terapisti della Riabilitazione Psichiatrica
• Terapisti Occupazionali
• Coordinatori di struttura
• Responsabili Assistenziali di struttura
• Medici
• Infermieri
 
COMITATO SCIENTIFICO
 
MARINA TURCI
medico specialista geriatra, Nucleo Speciale di Secondo Livello c/o CRA Il Carpine, Asp Terre d’Argine di Carpi.
 
GIACOMO MENABUE
Terapista della Riabilitazione Psichiatrica, Nucleo Speciale di Secondo Livello c/o CISA, Asp Comuni Modenesi Area Nord.
 
ANNALISA BONORA
Psicologa Specialista dell’Adulto e dell’Anziano, Nucleo Speciale Demenze di Secondo Livello c/o CISA, ASP Comuni Modenesi Area Nord.
 
MARTA ZERBINATI
laurea in psicologia, responsabile dei progetti di implementazione del modello di cura bio psico sociale Person Centred Care nei servizi sanitari e socio assistenziali, Focos Argento.
 
Docenti
 
MARINA TURCI
GIACOMO MENABUE
 
ISCRIZIONE
Le quote di iscrizione sono
di € € 350+  IVA se dovuta..
La quota comprende la partecipazione alle lezioni, il materiale didattico e documentale e la segreteria.
Il percorso è a numero chiuso e prevede la partecipazione  di minimo 15 e massimo 25 persone + 3 uditori.
Evento ECM (n° 16,9 crediti) per Medici di Medicina generale, Neurologi, Geriatri,Infermieri professionali, Educatori Professionali, Psicologi, Fisioterapisti, Terapisti occupazionali, terapisti della riabilitazione psichiatrica.

PER PAGAMENTO CON BONIFICO O ISCRIZIONE DA PARTE DI ENTI PUBBLICI CONTATTATECI 

AL N° TEL. 049 9642488

Scarica il pieghevole del corso Snoezelen_novembre_2019